Carte prepagate per giovani e disoccupati

Carte prepagate per giovani e disoccupati

Le carte prepagate sono la soluzione per giovani e disoccupati in quanto permettono di fare acquisti senza tutte le spese che richiede un conto corrente. 

Carte prepagate Vs. Conto Corrente 

Le carte prepagate sono la soluzione ideale per giovani e disoccupati che non dispongono di grandi possibilità economiche.

Un conto corrente, con tanto di bancomat e carta di credito, comporta dei costi fissi di gestione mensili e annuali; inoltre le banche, per tutelarsi, richiedono delle garanzie per aprire un conto come, ad esempio, la busta paga.

Requisiti che giovani e disoccupati non possono offrire.

Tuttavia anch’essi hanno la necessità di fare acquisti senza doversi sempre caricare di contanti, decisamente poco sicuri soprattutto se si vive nelle grandi città.

Le carte prepagate permettono di fare acquisti pagando comodamente attraverso il Pos, o, addirittura, contactless in alcuni casi e non necessitano di appoggiarsi ad alcun conto corrente.

Una carta prepagata si può aprire comodamente online accedendo al sito prescelto e poi si ricarica di volta in volta con la somma che serve.

Ricaricare una carta prepagata è facile, si può scegliere tra i seguenti modi:

– online con bonifico o trasferimento di denaro;

– dagli sportelli automatici;

– con contanti nei negozi autorizzati (la maggior parte di bar e tabaccai).

 

Ci sono carte prepagate particolarmente indicate per i giovani in quanto:

1) non hanno costi di gestione;

2) hanno il codice IBAN e, quindi, anche possibile farsi accreditare i primi stipendi;

3) si possono gestire totalmente online.

 

Le carte prepagate con IBAN sono molto utili in quanto permettono di effettuare operazioni bancarie molto simili a quelle che si possono svolgere con un conto corrente come ricevere bonifici, farsi accreditare lo stipendio, pagare le bollette, domiciliare le utenze.

Ecco alcune tra le carte più convenienti per i giovani.

 

1) N26

Del circuito Mastercard, questa prepagata permette di spendere fino a 5000 e prelevare fino a 2500 euro al giorno.

Costo di gestione annuale gratis per sempre.

 

2) UniCredit Genius Card

Tra le migliori carte prepagate per ragazzi e giovani al primo impiego:

– costi di gestione nulli fino a 30 anni, poi appena 12 euro annui;

– nessun limite di spesa giornaliero;

– si possono prelevare fino a 750 euro al giorno.

Inoltre con la Genius Card è possibile:

– fare e ricevere bonifici;

– ricaricare il cellulare;

– domiciliare utenze;

– pagare le bollette.

 

3) Carta Flash al Portatore

La carta perfetta per chi non ha bisogno di disporre di grandi somme durante il giorno: ha un limite di spesa di 999 euro e si possono prelevare fino a 250 euro.

Fa parte del circuito Mastercard e viene emessa da Intesa SanPaolo.

Non ha costi di gestione annui e per spese fino a 25 euro permette di pagare contactless , senza neppure digitare il PIN.

Inoltre, attivando l’apposito servizio, è possibile ricevere un sms ogni volta che si effettua un pagamento o si preleva.

 

4) Sottosopra

Consente di fare acquisti online e in tutto il mondo in tutta sicurezza. Perfetta per i giovani, per chi non ha la residenza in Italia e per i genitori che desiderano trasferire denaro ai figli che vivono all’estero.

Funziona attraverso il circuito internazionale Visa Electron. La carta può essere richiesta presso qualunque Filiale Unipol Banca e viene consegnata immediatamente.

Non ha costi di gestione.

 

5) Postepay Evolution

Tra le carte prepagate più adatte ai giovani non può mancare lei, la Postepay Evolution: facile da usare, è come avere tutti i vantaggi di un conto corrente ma senza le incombenze e le spese.

Ecco i principali vantaggi di questa carta:

1) si possono ricevere bonifici e farsi accreditare lo stipendio;

2) si possono pagare le bollette e domiciliare le utenze;

3) consente di pagare i bollettini direttamente dall’App Postepay semplicemente con una fotografia: basta inquadrare il codice a barre presente sul bollettino e autorizzare il pagamento, anche con l’ impronta digitale, se si ha uno smartphone abilitato;

4) attraverso l’App Postepay ci si può scambiare denaro in modo immediato e gratuito grazie al servizio p2p;

5) a partire dal 18 dicembre con Postepay Evolution sarà possibile abilitare il servizio Google Pay in App Postepay per pagare contactless o online utilizzando solo lo smartphone Android: basterà avvicinare lo smartphone al POS Contactless.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*