Carta Prepagata PostePay Virtual

Carta Prepagata PostePay Virtual

Carta Prepagata PostePay Virtual

L’ultima nata di Poste Italiane, ma non per ordine di importanza è la carta prepagata PostePay Virtual utilizzata dalle aziende per gli accrediti semplici e veloci da parte dei clienti. È una card personalizzabile sia nell’aspetto estetico che funzionale. L’utente utilizzatore infatti può abbinare solo su richiesta un codice Iban, per poterla utilizzare con le stesse funzioni di un conto corrente bancario.

I dati tecnici di PostePay Virtual

Come per tutte le altre Carte ricaricabili di Poste italiane, anche per questa possiamo dire di poter usufruire di moltissimi vantaggi: Quota di rilascio solo 5 euro, costo annuale gratuito per sempre, Plafond da 3.000 euro, stesso identico importo per il limite di spesa giornaliero, limite di prelievo pari a 250 euro/giorno, tecnologia Contactless, circuito Visa o Visa Electron e associazione su richiesta ad un codice Iban.

Come già specificato è possibile personalizzarne il design e promuovere la propria immagine aziendale con il proprio logo e colore.

La sottoscrizione di PostePay Virtual

La ricaricabile PostePay Virtual si sottoscrive con piattaforma Corporate Banking di Banco Posta, presso tutte le filiali di Poste Italiane su territorio nazionale. Un dato tecnico che non abbiamo ancora citato, è il limite di ricarica annuale pari a 40.000 euro. Le commissioni sono di un euro per ricariche su ATM Postamat e di 1,75 su ATM Visa/Via Electron infine 5 euro per ricariche su ATM Visa esteri.

L’associazione al codice Iban è gratuita, mentre l’accredito di un bonifico SEPA costa 2 €. La ricarica può essere effettuata tramite i canali disponibili per tutte le altre carte del Gruppo Poste Italiane. Per i pagamenti invece non sono previste commissioni aggiuntive comprese le ricariche dei cellulari, le operazioni POS e quelle eseguite presso gli sportelli degli uffici postali. Ogni altro tipo di informazione, è disponibile sul portale ufficiale di Poste italiane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*