Carta prepagata PostePay Corporate

Carta prepagata PostePay Corporate

Carta prepagata PostePay Corporate

L’alternativa a PostePay Evolution Business si chiama carta prepagata PostePay Corporate, studiata per amministrazioni pubbliche e imprese. Questo tipo di card è nominativa, ricaricabile, veloce e pratica, molto utile per dipendenti e collaboratori d’impresa.

PostePay Corporate autonomia e flessibilità

PostePay Corporate è una carta prepagata che sfrutta il fattore velocità e autonomia, per tutti coloro che sono nel mondo del lavoro privato e pubblico. Si tratta di una valida alternativa a costo zero, ma con prestazioni economiche molto elevate. Il canone annuo è totalmente gratuito ed i limiti sono fissati rispettivamente a 10.000 euro per la spesa giornaliera e 600 euro giornalieri per il prelievo.

Il Plafond è abbastanza alto: 10.000 € per poter offrire più disponibilità alle aziende utilizzatrici ed ai suoi dipendenti. La sua durata naturale è pari a 6 anni dopodiché è necessario rinnovarla presso tutti gli uffici postali del territorio. La ricarica costa 1 € se eseguita presso gli sportelli di Poste Italiane e lo stesso costo, è previsto per il prelievo presso ATM Postamat.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento di PostePay Corporate?

In caso di smarrimento o furto, la prima cosa da fare è bloccare la carta. Questa operazione si può eseguire in breve tempo chiamando il numero 800 90 21 22 per coloro i quali chiamano dall’Italia. Per gli utenti che chiamano dall’estero il numero da fare è il seguente: +39 049 2100 149. La seconda operazione è la denuncia presso le Autorità Giudiziarie territorialmente competenti e con la copia della stessa, recarsi presso il primo ufficio postale più vicino per ottenere una carta sostitutiva, corredata da nuove credenziali.

Un altro sistema di sicurezza al quale abbinare la propria PostePay Corporate, è il servizio notifiche tramite sms. L’attivazione è gratuita ma la ricezione della notifica comporterà una tariffa legata all’operatore telefonico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*